I Giorni dell'Ignoranza - Shaykh Al-Fawzaan

Discussion in 'Manhaj, Metodologia' started by um muhammad al-mahdi, Aug 1, 2008.

  1. um muhammad al-mahdi
    sunnah
    Offline

    um muhammad al-mahdi لا اله الا الله محمد رسول الله Staff Member

    Joined:
    May 17, 2007
    Messages:
    3,425
    Likes Received:
    345
    Trophy Points:
    93
    Gender:
    Female
    Location:
    England
    Home page:
    Ratings Received:
    +537 / 3
    Dal Libro: "An Explanation of Aspects of the Days of Ignorance" of Imaam Muhammad Ibn Abdul Wahhaab explained by Shaikh Saalih bin Fawzaan al-Fawzaan

    Emulare gli studiosi maliziosi e i fedeli ignoranti (pag. 82-85)

    Essi seguirono e presero come esempio il male degli studiosi maliziosi e dei fedeli. Cosi' Allah rivelo' : "O voi che credete, molti rabbini e monaci divorano i beni altrui, senza diritto alcuno, e distolgono dalla causa di Allah. Annuncia a coloro che accumulano l'oro e l'argento e non spendono per la causa di Allah un doloroso castigo" [Surah At-Tawbah: 34]

    Ed Egli disse: "Di': « O Gente della Scrittura, non esagerate nella vostra religione . Non seguite le stesse passioni che seguirono coloro che si sono traviati e che hanno traviato molti altri, che hanno perduto la retta via." [Surah Al-Maa'idah: 77]

    - La spiegazione -

    Fra le caratteristiche della gente del periodo dell'Ignoranza (Jahiliyah) vi è il fatto che essi usavano gli studiosi maliziosi come prova per giustificare le proprie azioni.

    Quello che si intende per maliziosi (faasiq) è colui che lascia l’obbedienza ad Allah tramite la propria conoscenza ed azioni. Gli studiosi maliziosi sono: Coloro che non compiono azioni secondo la propria conoscenza o coloro che dicono bugie al posto di Allah mentre ne sanno di piu’. Cosi’ come dicono : « Questo è legittimo e questo non lo è » - anche se sanno di mentire – per il desiderio di raggiungere le loro ambizioni e seguire i propri desideri, nascondendosi dietro al fatto di essere studiosi e che quindi la gente ha fiducia in loro. I fedeli ignoranti sono coloro che compiono azioni senza conoscenza, e la gente ha fiducia in loro, e dicono : « Questi sono individui che hanno ragione »

    Nessuno dovrebbe essere deluso da uno studioso o un fedele almeno che ognuno di essi sia davvero affidabile e fermo sulla Religione di Allah. Allah dice riguardo agli Ebrei e ai Cristiani : « O voi che credete, molti rabbini e monaci divorano i beni altrui, senza diritto alcuno, e distolgono dalla causa di Allah. » [Surah At-Tawbah : 34]
    Ed Egli dice : « Hanno preso i loro rabbini, i loro monaci e il Messia figlio di Maria, come signori all'infuori di Allah » [Surah At-Tawbah : 31]

    Questo è perchè permisero loro cio’ che era illegittimo e li seguirono in questo, e perchè essi proibirono cio’ che era legittimo e la gente li segui’. Quindi, come risultato di tutto cio’, essi diventarono signori al fianco di Allah, e chiediamo rifugio in Allah per questo. Questo perchè dichiarare qualcosa legittimo o illegittimo è diritto solo di Allah. Nessuno si puo’ permettere di dichiarare qualcosa legittimo o meno secondo i propri desideri e obiettivi per far piacere alla gente.

    Ci sono persone oggi che usano schemi e tattiche contro la Legislazione Islamica, permettendo cio’ che è vietato per far piacere alla gente, secondo la propria percezione! Usano trucchi, abusano di cio’ che è permesso, e mentiscono dichiarando che Allah ha reso questo legittimo e che ha reso quello illegittimo, cosi’ che una determinata persona ne tragga beneficio.

    Questi sono gli studiosi maliziosi. La parola faasiq (malizioso) indica colui che si allontana dall’obbedienza ad Allah. Allah dice : « O voi che credete, molti rabbini e monaci.. »
    Questo è un avviso per i credenti avvertendoli di stare attenti. La parola Ahbaar (rabbini) significa studiosi. Per la maggior parte questa parola è riferita agli studiosi tra gli Ebrei. La parola Ruhbaan (monaci) si riferisce ai fedeli, e questo termine è maggiormente usato per i fedeli Cristiani. Quindi il monachesimo si riferiva al Cristianesimo mentre la conoscenza al Giudaismo. Ad ogni modo, gli Ebrei incorsero l’ira di Allah, mentre i Cristiani uscirono dalla retta via. Allah ci ha ordinato di dire cio’ in ogni singola rak’ah della preghiera :
    « Guidaci sulla retta via, la via di coloro che hai colmato di grazia , non di coloro che [sono incorsi] nella [Tua] ira , né degli sviati. » [Surah Al-Faatihah : 6-7]

    Allah ha benedetto coloro che possiedono conoscenza ed azioni. “Coloro che sono incorsi nella Tua ira” si riferisce a coloro che hanno conoscenza ma ancora non agiscono secondo essa, ed essi sono gli studiosi maliziosi. « Ne’ degli sviati » si riferisce ai monaci tra i Cristiani ed altri che venerano Allah senza prove e senza base di alcuna forte conoscenza. Invece, venerano Allah attraverso innovazioni, nuove pratiche introdotte nella religione e superstizioni . In questa surah, Allah ci ha proibito di seguire o essere come gli studiosi maliziosi e i fedeli ignoranti. Ed Egli ci ha comandato di accettare la verita’ basata sulle sue evidenze dal Libro di Allah e la Sunnah del Suo Messaggero :saw: .

    Oggi giorno, quando qualcuno ha il desiderio di qualcosa dice : « Tal dei tali ha dettato una regola che permette tutto cio’ » senza controllare se tale persona ha prove dal Corano e dalla Sunnah. E se gli dici : « Questo verdetto religioso è sbagliato », egli rispondera’ : « Non l’ho detto io …tal dei tali ha dettato questa regola riguardo questo problema ».

    E se il verdetto religioso non è conforme ai suoi desideri, egli dice : « Questa regola è sbagliata » oppure « E’ dura » Poi iniziano ad unire false dicerie e posizioni errate di alcuni studiosi e vi creano un libro con esse, e lo presentano alle persone per il desiderio di espandere le loro idee,secondo le loro percezioni, e dicono loro : « La Religione Islamica ha permesso questo. Non rendete le cose una costrizione per la gente ». E quando si dice loro : "Assoggetta questi punti di vista al Corano e alla Sunnah (per esaminarli)," essi dicono : « Queste sono dichiarazioni degli studiosi ! » Uno studioso è piu’ importante del Corano e della Sunnah, cosi’ che le sue parole non possano essere esaminate controllando dal Corano e dalla Sunnah ?!

    Solo gente che desidera fa cosi’, e chiediamo rifugio in Allah! Essi sono quelli che “Hanno preso i loro rabbini e i loro monaci come signori all’infuori di Allah…” [Surah At-Tawbah: 31]

    E quando non è permesso loro alcuna innovazione, contro le quali il Messaggero di Allah :saw: ci ha avvisati, essi dicono : « Questa persona ha fatto cosi’, ed egli è uno studioso » oppure « una persona tra i giusti ». Oppure dicono: “Tale paese fa cosi’ e in esso vi è pieta’ e giustizia.” Noi diciamo: “Giustizia e pieta’ non sono sufficienti. Vi deve essere anche conformita’ con il Corano e la Sunnah.”

    Quindi prendere le dichiarazioni e le opinioni degli studiosi e fedeli senza far riferimento al Corano e alla Sunnah fa parte dei modi del periodo dell’Ignoranza (Jahiliyah) – coloro che presero i loro rabbini e monaci come signori all’infuori di Allah.

    Tradotto da Ukht1 – che Allah mi perdoni per qualsiasi errore insh’Allah
  2. Ismail Albani
    Offline

    Ismail Albani Tasfiyah wa Tarbiyah

    Joined:
    Oct 3, 2007
    Messages:
    450
    Likes Received:
    42
    Trophy Points:
    38
    Gender:
    Male
    Ratings Received:
    +43 / 0
    :salam2:

    Molto interesting, jazakillahu khayran sorella, e che Allah Jall wa A'la protegga il shaykh ! Allahumma Amin !!

    :salam2:
  3. mujahidamuslima
    Offline

    mujahidamuslima Salafi Muslima

    Joined:
    Jun 20, 2008
    Messages:
    161
    Likes Received:
    1
    Trophy Points:
    0
    Gender:
    Female
    Home page:
    Ratings Received:
    +1 / 0
    bismiLlahi arRahmani arRahim

    Jazaki Allahu khairan ukhti!!! Molto interessante, mashaa Allah!!!

    :wasalam::blackhijab:
  4. um muhammad al-mahdi
    sunnah
    Offline

    um muhammad al-mahdi لا اله الا الله محمد رسول الله Staff Member

    Joined:
    May 17, 2007
    Messages:
    3,425
    Likes Received:
    345
    Trophy Points:
    93
    Gender:
    Female
    Location:
    England
    Home page:
    Ratings Received:
    +537 / 3
    ..dallo stesso libro

    Ostacolare la gente sulla Strada verso Allah (pag. 305-306)



    -la spiegazione-


    Creare ostacoli sulla strada verso Allah significa far svoltare la gente dall'entrata nella Religione di Allah. Questo è cio' che è stato fatto dai miscredenti, dagli Ebrei, Cristiani e pagani, nel passato e nel presente. Questo era tra i modi della gente durante i giorni dell'Ignoranza in qualsiasi momento e posto ostacolavano ed impedivano alle persone di seguire il Sentiero di Allah. Anche le sette deviate (tra i Musulmani) aderiscono a questo metodo, dato che cercano di sviare i Musulmani e dirigerli verso i loro gruppi falsi.


    Lo stesso vale per gli Ebrei e Cristiani - essi cercano sempre di allontanare i Musulmani dall'Islam. E dicono: "Venite, discutiamo il nostro credo (ad es. dialoghi intereligiosi)" ed essi chiedono liberta' di religione. Questo è un modo per intralciare il Sentiero di Allah. Abbiamo qualche dubbio riguardo la validita' della nostra Religione e la falsita' della vostra religione che sentiamo il bisogno di creare dialoghi con voi?! Noi non abbiamo dubbi riguardo alla nostra Religione e la falsita' che voi seguite.


    Quindi, con questa propaganda, questi individui cercano il dialogo e la cooperazione tra le religioni, e con questo, cercano di creare ostacoli per le persone sul Sentiero verso Allah. Questo è il loro intento dietro a tutto cio'. I miscredenti, fino ad oggi, non hanno fermato il loro tentativo di sviare i Musulmani. Li uccidono, li guidano fuori dalle loro case e li torturano, tutto per la loro Religione e perchè gliela vogliono rendere difficile.

    Ma essi sono coloro i quali dicono: "Parliamo delle nostre differenze", mentre chiedono liberta' di relgione e credo. Comunque, cio' che intendono veramente riguarda le proprie religioni e il proprio credo. Allah dice:

    "...e si augureranno che diveniate miscredenti." [Surah Al-Mumtahinah: 2]

    Ed Egli dice:

    "...Ebbene, essi non smetteranno di combattervi fino a farvi allontanare dalla vostra religione, se lo potessero." [Surah Al-Baqarah: 217]

    Ed Egli dice:
    "Vorrebbero che foste miscredenti come lo sono loro e allora sareste tutti uguali." [Surah An-Nisaa: 89]

    Essi vogliono unire la verita' a cio' che è falso e porre la religione falsa allo stesso livello di quella vera. Ma essi non si fermano solo a questo, invece, si augurano di eradicare tutto l'Islam. Allora uccidono Musulmani tirandoli fuori dalle loro case per sviarli dalla loro Religione. Sperano che nessun Musulmano sia lasciato sulla faccia della terra. Questo è il loro obiettivo.

    www.alghurabaa.net
    Traduzione di Um Muhammad Al-Mahdi
  5. um muhammad al-mahdi
    sunnah
    Offline

    um muhammad al-mahdi لا اله الا الله محمد رسول الله Staff Member

    Joined:
    May 17, 2007
    Messages:
    3,425
    Likes Received:
    345
    Trophy Points:
    93
    Gender:
    Female
    Location:
    England
    Home page:
    Ratings Received:
    +537 / 3
    ...dallo stesso libro

    Ogni setta loda se stessa (pag. 141-142)

    Ognuno nel (proprio) gruppo dichiarava di essere tra coloro che sarebbero stati salvati. Cosi’ Allah li dichiaro’ bugiardi dicendo : "Portatene una prova, se siete veritieri" [Surah Al-Baqarah :111]

    Poi Egli chiarisce cio’ che è corretto, dicendo: "Invece coloro che sottomettono ad Allah il loro volto e compiono il bene, avranno la ricompensa presso il loro Signore…" [Surah Al-Baqarah :112]


    ~la spiegazione~


    Tra gli aspetti della gente nei Giorni dell’ Ignoranza vi è quello in cui ogni setta tra di loro dichiarava di essere nel giusto e tutti gli altri nello sbaglio. Questo accadeva tra gli Ebrei e i Cristiani ed altri come loro, infatti dicevano:
    "Non entreranno nel Paradiso altri che i giudei e i nazareni"
    [Surah Al-Baqarah :111]


    Essi limitavano l’entrata in Paradiso solo agli Ebrei e ai Cristiani.

    Simili a loro sono le sette deviate – ogni setta dichiara di essere nel giusto e pensa che tutti gli altri seguino il falso. Ognuna di esse dichiara di essere tra i "salvati", riguardo ai quali il Profeta :saw: parlo’ quando disse: « La mia Ummah si dividera’ in settantatre sette – tutte nel Fuoco dell’ Inferno eccetto una. ». Ad ogni modo, il Messaggero di Allah :saw: spiego' quale sia il segno che distingue questa setta tra le altre quando i suoi :saw: Compagni chiesero: "Quale setta sarebbe O Messaggero di Allah?" Egli :saw: rispose: "Coloro i quali seguono cio’ che io ed i miei Compagni seguiamo."

    [Riportato da Abu Dawud (5/7, n.4596,4597), At-Tirmidhi (5/25-26, n.2645,2646), e Ibn Majah (4/352-353, n.3991,3992,3993). Questo hadith è stato autenticato da At-Tirmidhi ed Al-Albani in Sahih al-Jami’–us-Saghir (n.1082-1083)]

    Questo è il motivo per cui poi Allah disse: "Di' :"Portatene una prova, se siete veritieri"" [Surah Al-Baqarah :111], che significa: “Mostrate le prove di cio’ che dichiarate – che nessuno entrera’ in Paradiso ad eccezione degli Ebrei e dei Cristiani.” Questa è solo una dichiarazione, e le dichiarazioni non dovrebbero essere accettate almeno che non siano accompagnate da prove ed evidenze. Percio’ poi Allah disse :
    "Invece coloro che sottomettono ad Allah il loro volto e compiono il bene, avranno la ricompensa presso il loro Signore…"
    [Surah Al-Baqarah :112]

    “…sottomettono ad Allah il loro volto...”
    significa che un musulmano rende la propria religione pura solo per Allah, libera da ogni forma di Shirk "…e compiono il bene…" indica che egli segue il Messaggero :saw: . Quindi, chiunque possieda queste due condizioni o una di esse, sara’ tra gli abitanti del Paradiso. E, chiunque evita queste condizioni o una di esse, sara’ tra gli abitanti del Fuoco dell’ Inferno, anche se dichiara di essere tra la gente del Paradiso.

    Quindi la dichiarazione di Allah: "Invece coloro che sottomettono ad Allah il loro volto e compiono il bene.." rappresenta la pura metodologia, della quale chiunque la segue sara’ tra la Setta Salvata, dato che il Profeta :saw: disse: "Coloro i quali seguono cio’ che io ed i miei Compagni seguiamo." Questa è la condizione dalla Sunnah ed il verso è la condizione [proveniente] dal Corano. Quindi, chiunque desideri entrare in Paradiso, deve sottomettere il proprio volto ad Allah (cioè rendere la propria religione pura solo per Allah), eseguire le proprie azioni in accordanza con la Sunnah ed evitare le innovazioni e cose nuove introdotte nella religione per le quali Allah non ha mandato nessuna autorita’.

    www.alghurabaa.net
    Tradotto da Um Muhammad Al-Mahdi
  6. mujahidamuslima
    Offline

    mujahidamuslima Salafi Muslima

    Joined:
    Jun 20, 2008
    Messages:
    161
    Likes Received:
    1
    Trophy Points:
    0
    Gender:
    Female
    Home page:
    Ratings Received:
    +1 / 0
    bismiLlahi arRahmani arRahim

    :salam2:

    Jazak'Allahu khairan...insha Allah prego tu possa continuare con la traduzione di alcune parti del libro di Shaykh Fawzan, molto interessante davvero.

    :wasalam:
  7. um muhammad al-mahdi
    sunnah
    Offline

    um muhammad al-mahdi لا اله الا الله محمد رسول الله Staff Member

    Joined:
    May 17, 2007
    Messages:
    3,425
    Likes Received:
    345
    Trophy Points:
    93
    Gender:
    Female
    Location:
    England
    Home page:
    Ratings Received:
    +537 / 3
    ... dallo stesso libro

    Eseguire le proprie azioni non seguendo le opinioni di coloro che dichiarano di seguire (pag. 128-129)

    E quando si dice loro:"Credete in quello che Allah ha fatto scendere", rispondono:"Crediamo in quello che è stato fatto scendere su di noi ." E rinnegano il resto , anche se è la Verità che conferma quello che già avevano ricevuto. Di' loro: "E se siete credenti, perché in passato avete ucciso i profeti di Allah?" [Surah Al-Baqarah: 91]

    ~La spiegazione~

    Significato: Questi ebrei dichiaravano di seguire cio' che era stato rivelato a loro nella Torah. Ma comunque, due cose contraddicevano la loro dichiarazione:

    Primo: Essi avrebbero ucciso i profeti, e in nessun verso della Torah c'è scritto che una persona puo' uccidere i profeti. Invece, in essa, c'è scritto che bisogna credere in loro (i profeti), rispettarli, seguirli e prenderli come esempio.

    Secondo: La Torah comanda loro di seguire Muhammad (sallAllahu alayhi wa' sallam). Allah dice:

    "A coloro che seguono il Messaggero, il Profeta illetterato che trovano chiaramente menzionato nella Torâh e nell'Ingil, colui che ordina le buone consuetudini e proibisce ciò che è riprovevole, che dichiara lecite le cose buone e vieta quelle cattive, che li libera del loro fardello e dei legami che li opprimono. Coloro che crederanno in lui, lo onoreranno, lo assisteranno e seguiranno la luce che è scesa con lui, invero prospereranno" . [Surah Al-A'raaf: 157]

    Queste erano le caratteristiche del Profeta (sallAllahu alayhi wa' sallam) menzionate nella Torah, ma nonostante cio', essi non credettero in lui. Quindi, non aderirono a cio' che i loro profeti dissero o a cio' che i loro studiosi dissero e ai quali dichiaravo di credere. E non eseguivano le proprie azioni in base a cio' che avevano detto.

    www.alghurabaa.net
    Tradotto da Um Muhammad Al-Mahdi

Share This Page