L’ Aqidah del Tawhid

Discussion in 'Essenziali di Fede' started by Ismail Albani, Mar 2, 2009.

  1. Ismail Albani
    Offline

    Ismail Albani Tasfiyah wa Tarbiyah

    Joined:
    Oct 3, 2007
    Messages:
    450
    Likes Received:
    42
    Trophy Points:
    38
    Gender:
    Male
    Ratings Received:
    +43 / 0
    L’ Aqidah del Tawhid
    Una chiarificazione di ciò che si oppone e che lo nuoce, dallo Shirk maggiore e minore, ta’tîl (negazione) e bid'ah (innovazione)



    La Prima Parte

    1.1 L' Aqidah e la sua importanza per ciò che riguarda il suo essere fondamento su cui la religione è costruita.
    1.2 Le fonti dell' Aqidah ed il manhaj (la metodologia) dei Salaf nell'apprendimento di essa.
    1.3 I modi in cui accadono le deviazione dall' Aqidah corretta e i modi per proteggersi.



    L'introduzione

    Tutta la lode spetta ad Allah, l' Onnipotente, il Signore dei Mondi. La pace e le Sue benedizioni siano sul Profeta, il sincero, il fedele, e sulla sua famiglia e sui suoi compagni.
    Questo libro riguarda la conoscenza del Tawhid e l'ho completato con brevità e facilità di spiegazione.
    Ho contato su molte fonti dai libri dei nostri nobili Imam, soprattutto nei libri di Shaykhul-Islam Ibn Taymiyyah e di Allamah ibnul-Qayyim, come pure dai libri di Shaykhul-Islam Muhammad ibn 'Abdul Wahhab ed i suoi studenti dagli Imam di questa da'wah benedetta.

    Non vi è alcun dubbio che la conoscenza dell' Aqidah è la conoscenza fondamentale che merita tutta l'attenzione in modo da essere imparata, insegnata ed agire secondo essa, in modo che le azioni diventino corrette ed accettabili da Allah, l' Onnipotente e il Munifico per i praticanti. Particolarmente perché stiamo vivendo in un tempo in cui i movimenti deviati si sono sparsi, come quello dell' eresia, il tasawwuf (il sufismo) ed il monachesimo, il culto degli idoli e tombe, come pure le innovazioni che si oppongono alla guida Profetica.

    Tuttavia tutti questi movimenti pericolosi non possono pregiudicare un musulmano che è armato con l' Aqidah corretta basata sul Libro e sulla Sunnah e in ciò che i Salaf (i pii predecessori) di questa Ummah sono stati in seguito. Cosicché il musulmano faccia attenzione per non essere spazzato via dai movimenti deviati e questo necessita cura completa e preoccupazione nell'insegnare la corretta Aqidah alla gioventù musulmana dalle sue fonti autentiche.

    La pace e le benedizioni di Allah siano sul nostro Profeta Muhammad, sulla sua famiglia e sui suoi compagni.

    Dott. Salih al-Fawzan



    1.1 L' Aqidah e la sua importanza per ciò che riguarda il suo essere fondamento su cui è costruita la religione.

    Il significato dell' Aqidah linguisticamente: È derivato da "al-'aqd", che significa essere costante su qualcosa. "Itaqadtu" tale e tale, significa il mio cuore e la mente sono costanti su esso.

    L' Aqidah è ciò che la persona considera come la sua religione. Si dice: "La sua Aqidah è sana", che significa libera dai dubbi. L' Aqidah è un'azione del cuore e la credenza e l'affermazione di qualcosa dentro il cuore.

    Il significato dell' Aqidah nella Shari'ah: È la credenza in Allah, nei Suoi Angeli, Libri, Messaggeri, l'Ultimo Giorno e la credenza in Qadr (il decreto divino), il buono ed il cattivo. Questi sono noti come i pilastri dell' Iman (fede).

    La Shari'ah è divisa in due categorie: Credenze ed Azioni.

    Le credenze: Quelle questioni che non sono collegate alla modalità come un'azione viene eseguita, come la credenza nella Rububiyyah (Signoria) di Allah, l' Onnipotente, l'obbligo di adorarLo da solo e la credenza nel resto dei pilastri dell' Iman detti precedentemente. Questi sono considerati come i fondamenti di base.

    Le azioni: Quelle questioni che riguardano come vengono eseguite le azioni, come il salat, lo zakat, il digiuno e le altre azioni. Esse sono considerate come i rami perché sono costruiti su credenza corretta o corrotta.

    Dunque, l' Aqidah corretta è il fondamento su cui è costruita la religione e da cui l'azione diventa sana e corretta, come Lui, l'Altissimo, ha detto:

    "Chi spera di incontrare il suo Signore compia il bene e nell'adorazione non associ alcuno al suo Signore”. [Al-Kahf: 110]

    "Invero a te e a coloro che ti precedettero è stato rivelato: “Se attribuirai associati [ad Allah], saranno vane le opere tue e sarai tra i perdenti".
    [Az-Zumar: 65]

    "Adora dunque Allah e rendiGli un culto sincero. Non appartiene forse ad Allah il culto sincero?". [Az-Zumar: 2-3]

    Dunque, questi nobili versetti e numerose narrazioni dei loro significati, provano che le azioni sono accettate solo quando sono puri e liberi dalla Shirk. Questo è ciò che i messaggeri hanno dato importanza rettificando le credenze in primo luogo.
    Così la prima cosa in cui hanno chiamato le loro nazioni, era il culto di Allah, l' Onnipotente, e l'abbandono del culto agli altri all'infuori di Lui. Come Lui, l'Altissimo, ha detto:

    "Ad ogni comunità inviammo un profeta [che dicesse]: “Adorate Allah e fuggite gli idoli!”. [An-Nahl: 36]

    La prima cosa che ogni profeta ha chiamato la sua nazione, era:

    "Adorate Allah! Per voi non c'è altro dio che Lui". [Al-A'râf: 59]

    Come è stato detto da Nuh, da Hud, da Salih, da Shu'ayb e da tutti gli altri profeti alla loro gente:

    E agli 'Âd [inviammo] il loro fratello Hûd: «O popolo mio, disse, adorate Allah. Per voi non c'è altro dio che Lui. Non Lo temerete?» [Al-A'râf: 65]

    "E ai Thamûd [inviammo] il loro fratello Sâlih. [Disse]: «O popolo mio, adorate Allah. Per voi non c'è altro dio all'infuori di Lui". [Al-A'râf: 73]

    Agli abitanti di Madyan [inviammo] il loro fratello Shu'ayb!. Disse: «O popolo mio, adorate Allah. Per voi non c'è altro dio che Lui...". [Al-A'râf: 85]

    Il Profeta, sallAllahu aleyhi wa sallam, è rimasto in Makkah per tredici anni chiamando le persone al Tawhid, ed a rettificare l' Aqidah perché è il fondamento su cui è costruita la religione.

    I chiamanti e i riformatori Salafi in ogni tempo hanno sempre seguito le orme dei profeti e dei messaggeri che hanno iniziato con la chiamata al Tawhid e la rettifica dell' Aqidah, dopo di che hanno passato al resto delle questioni della religione.


    1.2 Le fonti dell' Aqidah ed il manhaj (la metodologia) dei Salaf nell'apprendimento di essa.

    L' Aqidah è "tawqîfiyyah", il che significa che è stabilita solo attraverso prove dalla Shari'ah. Non c'è spazio in essa per opinioni o congetture. Così, le sue fonti sono limitate in ciò che è stato riferito nel Libro e nella Sunnah, perché nessuno è più informato di Allah circa gli obblighi dovuti a Lui e di ciò che Egli è libero, e dopo Allah nessuno è più informato su Lui che il Messaggero di Allah, sallAllahu aleyhi wa sallam. Quindi, il manhaj dei Salafus-Salih (i pii predecessori) e coloro che li hanno seguiti nell'apprendimento dell' Aqidah, era limitato al Libro ed alla Sunnah.

    Dunque, hanno creduto e hanno agito su qualunque cosa che era provata dal Libro e dalla Sunnah per quanto riguarda i diritti di Allah. Hanno rigettato ed hanno negato qualunque cosa che non era provato nel Libro di Allah, l' Onnipotente, e nella Sunnah del Suo Messaggero, sallAllahu aleyhi wa sallam. Dovuto a questo, le differenze non hanno sorto tra loro nell' Aqidah, piuttosto la loro Aqidah era una, e la loro Jama'ah era una. Questo è perché Allah, l' Onnipotente, garantisce chiunque si aggrappa al Suo Libro e alla Sunnah del Suo Messaggero, sallAllahu aleyhi wa sallam, con una posizione unitaria, Aqidah corretta ed un unico manhaj. Egli, l'Altissimo, ha detto:

    "Aggrappatevi tutti insieme alla corda di Allah (cioè al Corano)". [Âl 'Imrân: 103]

    "Quando poi vi giungerà una guida da parte mia... chi allora la seguirà non si svierà e non sarà infelice”. [Tâ-Hâ: 123]

    Così, sono stati definiti "il Gruppo Salvato" perché il Profeta, sallAllahu aleyhi wa sallam, ha testimoniato per la loro sicurezza (dal Fuoco) quando ha menzionato la divisione della Ummah in settantatre gruppi, tutti nel Fuoco eccetto uno. Quando li chiesero su questo gruppo, disse: "Ciò che io ed i miei compagni siamo oggi". (Tirmidhi nr.2641 ed altri)

    Quindi, ciò che ha accennato è accaduto poiché alcune persone hanno costruito la loro Aqidah su diverso dal Libro e dalla Sunnah, come ad esempio la retorica ed i principi di logica ereditata dalla filosofia greca. Sono caduti in deviazione e suddivisione nell' Aqidah che ha provocato le posizioni differenti, dividendo la Jama'ah e la distruzione della struttura della società Islamica.


    1.3 I modi in cui accadono le deviazione dall' Aqidah corretta e i modi per proteggersi.

    La deviazione dall' Aqidah corretta provoca la distruzione e la rovina, dal momento che l' Aqidah corretta è la grande forza trainante verso le azioni benefiche. Un individuo senza l' Aqidah corretta diventa preda di dubbi e sospetti che si ammucchiano su di lui. Così la prospettiva corretta per il percorso ad una vita felice è diventata oscura per lui, fino a quando la sua vita diventa deprimente e lui tenta di cercare una fine a questa depressione suicidandosi. Questo è il caso con quegli individui che perdono la guida dell' Aqidah corretta.

    Una società che non è governata principalmente dall' Aqidah corretta è una società animalista che ha perso tutte le componenti di felicità. Ed anche se possiede molti elementi di vita materiale, alla fine è condotta alla distruzione, come può essere testimoniato nelle società dei kuffar. Questo è dovuto al fatto perché questi elementi materiali hanno bisogno di direzione e orientamento al fine di trarre beneficio dalle loro qualità e vantaggi e non vi è indicazione per loro se non per mezzo di una corretta Aqidah. Egli, l'Altissimo, ha detto:

    "Già concedemmo a Davide una grazia [speciale]: “Glorificate, oh montagne! E anche voi uccelli insieme con lui!”. E gli rendemmo malleabile il ferro. [dicendogli]: “Fabbrica cotte di maglia e stringi bene le maglie”. Agite bene: in verità Io osservo quello che fate. [Sottomettemmo] a Salomone il vento che percorre un mese [di marcia] il mattino e un mese la sera e facemmo scorrere la fonte di rame. Lavoravano i dèmoni sotto di lui, col permesso del suo Signore. Se uno qualunque di loro si fosse allontanato dal Nostro ordine, gli avremmo fatto provare il castigo della Fiamma. Costruivano per lui quel che voleva: templi e statue, vassoi [grandi] come abbeveratoi e caldaie ben stabili. “O famiglia di Davide, lavorate con gratitudine!” E invece sono ben pochi i Miei servi riconoscenti". [Sabâ': 10-13]

    Dunque, è necessario non separare la forza dell' Aqidah dalla forza materiale. Se l' Aqidah devia e diventa falsa, allora la forza materiale diventa un mezzo di distruzione e di decadimento come è la situazione oggi nelle terre dei kuffar, che possiedono ricchezza materiale ma non l' Aqidah corretta.

    La deviazione dall' Aqidah corretta è per diversi motivi che sono necessari saperli. Tra le più importante sono:

    1. L' ignoranza dell' Aqidah corretta dovuto all'abbandono dall'apprendimento e dall'insegnamento di essa, o dovuto alla mancanza di importanza e di attenzione prestate ad essa. Di conseguenza, le persone sono cresciute senza conoscere l' Aqidah o ciò che si oppone e differisce da essa. Dunque, la verità è considerata come falsità e la falsità come verità. Come 'Umar ibnul Khattab, radiyAllahu 'anhu, ha detto: "In verità, i vincoli dell' Islam saranno distrutti uno per uno quando appariranno persone nell' Islam che non sanno o riconoscono la Jahiliyyah (l'ignoranza)".

    2. Il settarismo (ta'assub) a ciò in cui erano gli antenati ed aderendo a ciò, anche se è falso; così come l'abbandono di ciò che si oppone alla loro via, anche se è la verità.
    Come Lui, l'Altissimo, dice:

    "E quando si dice loro: "Seguite quello che Allah ha fatto scendere", essi dicono:"Seguiremo piuttosto quello che seguivano i nostri antenati!". E ciò anche se i loro antenati non comprendevano e non erano ben guidati". [Al-Baqara: 170]

    3. Seguendo ciecamente le dichiarazioni delle persone nelle questioni dell' Aqidah senza sapere la prova, o il grado dell' autenticità. Ciò è il caso con le sette differenti di Jahmiyyah, Mu'tazilah, Asha'riah e Sufiyyah, con cui hanno seguito ciecamente i loro capi fuorviati che hanno preceduto loro. Dunque, loro erano fuorviati e hanno deviato dall' Aqidah corretta.

    4. L' esagerazione riguardo gli awliya ed i giusti, alzandoli al di sopra del loro status sebbene credendo che essi possano portare il bene e respingere il male, in una maniera che solo Allah ha la capacità. Così come la presa di loro come intermediari tra Allah, l' Onnipotente, e la Sua creazione nel soddisfare le esigenze e rispondere alle suppliche, tale che la questione condusse il culto a loro oltre ad Allah, l' Onnipotente, e cercando vicinanza a loro ed alle loro tombe sacrificando, giurando, supplicando, chiedendo aiuto e rifornimento. Questo era esattamente ciò che è accaduto nella nazione di Nuh, aleyhis-salam, per quanto riguarda i giusti, quando le persone hanno detto:

    "Ed hanno detto: Non abbandonate i vostri dèi, non abbandonate né Wadd, né Suwâ, né Yaghûth, né Yaûq, né Nasr”. [Nûh: 23]

    Questo è il caso con i veneratori delle tombe oggi in molti paesi.

    5. La mancanza di riflessione sui segni universali e i versetti Coranici di Allah, l' Onnipotente, e di essere abbagliati da quello che è stato assegnato alle civilizzazioni materiali fino al punto che si pensa che queste cose sono solo dalla capacità degli uomini. Così tale gente glorifica gli uomini ed attribuisce queste cose ai loro sforzi e alle creazione, come le generazioni precedenti hanno detto:

    Rispose: “Ho ottenuto tutto ciò grazie alla scienza che possiedo”. [Al-Qasas: 78]

    Come l'uomo dice:

    “Questo mi era dovuto". [Fussilat: 50]

    “Questo proviene dalla mia scienza!”. [Az-Zumar: 49]

    Non contemplano e non guardano nella gloria di Colui che ha creato l'Universo e le cose splendide disposte in esso, Colui che ha creato l'umanità e ha dato a loro la capacità di estrarre e trarre beneficio da queste cose.

    "Mentre è Allah che vi ha creati, voi e ciò che fabbricate”. [As-Sâffât: 96]

    "Non hanno considerato il Regno dei cieli e della terra, e tutto ciò che Allah ha creato". [Al-A'râf: 185]

    "Allah è Colui Che ha creato i cieli e la terra, e che fa scendere l'acqua dal cielo e, suo tramite, suscita frutti per il vostro sostentamento. Vi ha messo a disposizione le navi che scivolano sul mare per volontà Sua, e vi ha messo a disposizione i fiumi. Vi ha messo a disposizione il sole e la luna che gravitano con regolarità, e vi ha messo a disposizione la notte e il giorno. E vi ha dato [parte] di tutto quel che Gli avete chiesto: se voleste contare i doni di Allah, non potreste enumerarli".
    [Ibrâhîm: 32-34]

    6. La casa in gran parte è diventata vuota di una sana linea di guida. Il Profeta, sallAllahu aleyhi wa sallam, ha detto: "Ogni neonato nasce sul fitrah, poi i suoi genitori lo fanno un ebreo, un cristiano o un majus (adoratore del fuoco)" (Bukhari 2/262 nr. 4760). Così i genitori hanno un grande ruolo nel dirigere i bambini.

    7. La mancanza di importanza ai mezzi di insegnamento e la diffusione della conoscenza nella maggior parte del mondo Islamico. Dunque i metodi di insegnamento non danno grande importanza alla religione o alle sue fondazioni. I mezzi di trasmissione della conoscenza sia visivo, audio o verbale sono diventati soprattutto strumenti di distruzione e deviazione e più interessati con i lussi materiali.

    Non danno importanza a quelle cose che stabiliscono il carattere ed il buon comportamento ed impiantano l' Aqidah corretta che resiste ai flussi di deviazione, in modo tale che le persone crescono inermi e disarmati davanti agli eserciti dell' eresia, incapaci di offrire qualsiasi resistenza.

    Le modalità di protezione da queste deviazioni possono essere riassunti come segue:

    1. Il ritorno al Libro di Allah e alla Sunnah del Suo Messaggero, sallAllahu aleyhi wa sallam. Ottenere l' Aqidah corretta da essi, così come lo derivarono i Salafus-Salih. L'ultima parte di questa Ummah non sarà mai rettificata tranne da ciò che ha rettificato la sua prima parte. È inoltre necessario studiare le credenze delle sette deviate e sapere i loro dubbi e le loro confusioni, per confutare ed avvertire contro loro. Ciò perché è temuto che la persona che non conosce la malvagità cada in essa.

    2. Dare preoccupazione ad insegnare l' Aqidah corretta - l' Aqidah dei Salafus-Salih - nei gradi d'istruzione differenti. Dandogli le lezioni sufficienti nel programma e dando grande importanza nella regolazione degli esami rigorosi in questo argomento.

    3. Stabilire lo studio dei libri puri dei Salaf e stare lontano dai libri delle sette deviate come ad esempio Sufiyyah, gli innovatori, Jahmiyyah, Mu’tazilah, Ash'ariah, Maturidiyyah e gli altri, ad eccezione per il motivo dello studio di loro per confutare il male che contengono e mettere in guardia contro loro.

    4. L'istituzione dei chiamanti che rettificano e rianimano l' Aqidah dei Salaf per le persone, e confutano lo smarrimento di coloro che deviano da essa.


    (Nota: le altre parti del libro in inglese li trovate qui)
  2. um amatallah
    Offline

    um amatallah Junior Member

    Joined:
    Sep 1, 2007
    Messages:
    186
    Likes Received:
    0
    Trophy Points:
    0
    Gender:
    Female
    Occupation:
    mother full time!
    Location:
    london
    Ratings Received:
    +0 / 0
    :salam2:sapete dove posso trovare i nomi di Allah in italiano?
  3. Ismail Albani
    Offline

    Ismail Albani Tasfiyah wa Tarbiyah

    Joined:
    Oct 3, 2007
    Messages:
    450
    Likes Received:
    42
    Trophy Points:
    38
    Gender:
    Male
    Ratings Received:
    +43 / 0
    :wasalam: sorella,

    Alcuni li trovi qui.

Share This Page