La Morte – un breve ricordo

Discussion in 'Articoli Vari' started by Ismail Albani, Jan 27, 2009.

  1. Ismail Albani
    Offline

    Ismail Albani Tasfiyah wa Tarbiyah

    Joined:
    Oct 3, 2007
    Messages:
    450
    Likes Received:
    42
    Trophy Points:
    38
    Gender:
    Male
    Ratings Received:
    +43 / 0
    La Morte – un breve ricordo
    Dalla poema “Al-Mawt” di Shaykh Ali Hasan al-Halabi

    Ogni anima gusterà la morte, ma riceverete le vostre mercedi solo nel Giorno della Resurrezione. Chi sarà allontanato dal Fuoco e introdotto nel Paradiso, sarà certamente uno dei beati, poiché la vita terrena non è che ingannevole godimento. [Âl 'Imrân: 185]

    "Il giusto morirà;
    Ed il cattivo morirà.
    I guerrieri che lottano Jihad moriranno;
    E quelli che rimangono a casa moriranno.
    Coloro che si occupano con il credo corretto moriranno;
    E quelli che trattano le persone come i loro schiavi moriranno.
    Il coraggioso che respinge l'ingiustizia morirà;
    E il vigliacco che cerca di aggrapparsi a questa vita morirà.
    Le persone degli alti-obiettivi e delle ambizioni moriranno;
    E la gente sventurata che vive per godimento poco costoso morirà".

    Poi, quando verrà il grande cataclisma (cioè il Giorno della Ricompensa),
    il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
    e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
    colui che si sarà ribellato (nella miscredenza, nell'oppressione e nelle azioni malvagie di disubbidienza ad Allah),
    e avrà preferito la vita terrena (seguendo i suoi desideri malvagi e le sue lussurie),
    avrà invero la Fornace per rifugio.
    E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
    avrà invero il Giardino per rifugio.

    [An-Nâzi'ât: 34-41]

Share This Page