La spiegazione dei significati dei nomi del Profeta

Discussion in 'Essenziali di Fede' started by um muhammad al-mahdi, Sep 19, 2009.

  1. um muhammad al-mahdi
    sunnah
    Offline

    um muhammad al-mahdi لا اله الا الله محمد رسول الله Staff Member

    Joined:
    May 17, 2007
    Messages:
    3,428
    Likes Received:
    346
    Trophy Points:
    93
    Gender:
    Female
    Location:
    England
    Home page:
    Ratings Received:
    +538 / 3
    La spiegazione dei significati dei nomi del Profeta

    Sappiate che il Profeta (sallallaahu 'alayhi wa sallam) è stato chiamato con molti nomi e titoli nel Qur'an e nella Sunnah, ognuno di essi descrive una qualità speciale di questa grande personalità. E comprendendoli e riflettendo su di essi, possiamo, con il permesso di Allah, aumentare il nostro amore nel seguire il Messaggero di Allah (sallallaahu 'alayhi wa sallam). Questa discussione è stata presa e riassunta da 'Zaad al-'Ma'aad' (1/88-97) di Ibn al-Qayyim, rahimahullaah.


    I nomi del Profeta (sallallaahu 'alayhi wa sallam) sono di due tipi:

    Quei nomi che sono specifici per lui e che nessuno dei messaggeri prima di lui aveva, come Muhammad, Ahmad, Al-Aaqib, al-Haashir, al-Muqaffee, Nabi al-Malhama.


    Quei nomi e quelle qualità che non sono specifiche per lui e sono state condivise dai messaggeri prima di lui, ma si trovano in lui nelle forme più complete e perfette. Come: Messaggero di Allah, il Suo Profeta, il Suo servo, il Profeta della Misericordia, ecc.

    Segue una spiegazione di alcuni di essi.


    Muhammad: è un participio passivo, colui che è lodato e in possesso di molte qualità lodevoli allora è Muhammad. E Muhammad (sallallaahu 'alayhi wa sallam) è lodato più di qualsiasi altra persona, ed è per questo - ed Allah ne sa di piu' - che è stato chiamato con questo nome nella Torah, a causa delle tante lodevoli qualità che lui, la sua religione, e la sua nazione possedevano tanto che Mosè spero' di essere tra di loro.


    Ahmad: derivato, come Muhammad, dal sostantivo hamd (lode). Un gruppo di studiosi ha detto che si tratta di un participio passivo, nel senso: la sua lode ad Allah è superiore rispetto a quella di qualsiasi altra persona, e quindi è il più meritevole ad essere lodato ed il primo. Quindi, nel significato, Ahmad è simile a Muhammad, solo che la differenza è che Muhammad è dovuto al suo possesso di molte qualità lodevoli, ed Ahmad è dovuto al suo essere lodato nel modo più eccellente rispetto a tutti gli altri. E questo è il senso più completo del termine, e la più estesa nel lodarlo (sallallaahu 'alayhi wa sallam).


    Anche questi due nomi derivano dal suo carattere e dalle qualità lodevoli specifiche per lui, ed è per questo, che egli fu chiamato Muhammad (sallallaahu 'alayhi wa sallam) e Ahmad. Ed egli è colui che viene lodato dal Popolo del Paradiso, il Popolo della Terra, il Popolo del Mondo e il Popolo dell'Aldila'.


    Al-Mutawakkil: (colui che ripone la sua fiducia in Allah). Nel Sahih di Bukhari dall'hadith di Abdullah bin Umru che ha detto, "Ho letto la descrizione del Profeta (sallallaahu 'alayhi wa sallam) nella Torah: Muhammad è il Messaggero di Allah, il Mio servo e Messaggero, l'ho chiamato al-Mutawakkil. Egli non è maleducato né duro e non grida nei mercati, non restituisce un male per un male, ma piuttosto lascia stare e perdona. E non lo faro' morire finché non fissero' una nazione attraverso di lui, inducendoli a dire: non c'è nessuno degno di adorazione, tranne Allah." (1)


    Egli (sallallaahu 'alayhi wa sallam) è il più degno di questo nome, perché la fiducia che ha posto in Allah per stabilire la religione è stata una fiducia senza uguali.


    Al-Maahee: (il distruttore/colui che cancella). Questo è stato spiegato nell'hadith di Jubair bin Mut'am: "al-Maahee: colui per mezzo del quale Allah distrugge e cancella la miscredenza. " (2)


    La miscredenza non è stata distrutta e rimossa da nessuna singola persona, come è stato completamente fatto dal Profeta (sallallaahu 'alayhi wa sallam). Per questo egli è stato inviato, e tutti gli abitanti della terra erano miscredenti, ad eccezione di alcuni tra la Gente del Libro. Composti da adoratori di idoli, gli Ebrei che portavano la Collera di Allah su di essi, i Cristiani che erano stati fuorviati, l'ateo Saabi'een, gli adoratori delle stelle e del fuoco, e i filosofi che non riconoscevano le leggi dei Profeti. Allah ha cancellato tutti attraverso il Suo Messaggero, finchè ha stabilito la Sua religione e resa suprema su tutte le altre, e di fatto si è diffusa nella misura in cui la notte e il giorno si diffondono, e ha reso la sua chiamata/il suo invito come i raggi del sole sulle varie terre.


    Al-Haashir: (il Collettore). Egli è colui che ha raccolto e unito il popolo ai suoi piedi, quindi è come se fosse stato inviato per questo scopo.


    Al-Aaqib: (l'Ultimo). Egli è colui che è venuto alla fine della linea dei Profeti, e non vi è nessun profeta dopo di lui.


    Al-Muqaffee: Egli è colui che è stato inviato con le caratteristiche dei Messaggeri che lo hanno preceduto, ed è stato il loro sigillo.

    Nabi al-Tawba: (il Profeta del Pentimento). E' stato attraverso di lui che Allah ha aperto la porta del pentimento per gli abitanti della terra [accettando il suo messaggio], e Allah li ha perdonati con un perdono che non è stato mai dato ad un popolo prima di lui. (3)

    E il Profeta (sallallaahu 'alayhi wa sallam) è stato colui che ha chiesto piu' di tutti il perdono di Allah, ad un livello in cui diceva: "Mio Signore perdonami e voltati verso di me, tu sei il Perdonatore, Colui al Quale ogni cosa ritorna "(4), 100 volte in una sola seduta. Ed era solito dire: "O gente pentitevi di fronte ad Allah, il Signore, che in realta' mi pento di fronte ad Allah 100 volte al giorno". (5)


    E così anche il pentimento della sua (sallallaahu 'alayhi wa sallam) nazione è più completo rispetto al pentimento di tutte le altre nazioni, il più veloce a ricevere risposta, e il più facile da ottenere. Il pentimento delle nazioni precedenti riguardava questioni più difficili, al punto che il pentimento per gli adoratori della vacca tra il popolo di Israele era quello di uccidere gli adoratori. (6) Ma per quanto riguarda questa nazione, poi per la Bontà di Allah per essa, è che il suo pentimento dipende dal dolore e dall'astensione (dal peccato in questione).


    Nabi al-Malhama: (Il profeta della Macellazione). Era colui che è stato inviato con la Jihaad ai nemici di Allah, e nessun profeta prima di lui ha fatto Jihaad nella stessa maniera del Messaggero di Allah (sallallaahu 'alayhi wa sallam) e della sua nazione. E cosi' le grandi guerre che hanno avuto luogo tra di lui e i miscredenti non sono mai state combattute prima (di lui). E la sua nazione ha combattuto contro i miscredenti sulla terra fino agli estremi confini (della terra).



    Nabi ar-Rahma: (Il Profeta della Misericordia). E 'stato colui che Allah ha inviato come Misericordia per l'universo. Ed Allah è stato Misericordioso attraverso di lui per tutti i popoli della terra, sia i credenti che i miscredenti.


    Al-Faatih: (l'aprente/il vincitore). E' stato grazie a lui che Allah ha aperto la porta della guida dopo che era stata chiusa, e ha aperto gli occhi chiusi e le orecchie sorde e i cuori sigillati. E attraverso di lui Allah ha conquistato le terre dei miscredenti, e ha aperto le porte del Paradiso, e ha aperto per mezzo di lui i modi di acquisizione della conoscenza benefica e delle azioni giuste. E ha aperto attraverso di lui, sia le porte di questo mondo che dell'aldilà.


    Al-Ameen: (l'Affidabile). Egli è, tra tutta la creazione, il più meritevole di questo nome. Dato che è il fiduciario di Allah, della Sua rivelazione e della religione. Ed è colui di cui si ha fiducia in Paradiso e sulla terra. Ed è per questo che è stato chiamato al-Ameen prima della sua Profezia.


    Al-Basheer: (il Portatore di liete notizie). Egli è il portatore di buone notizie con la ricompensa per chi lo obbedisce, lui è l'Ammonitore (an-Nadheer) con la punizione per colui che gli disobbedisce.

    E Allah lo ha chiamato il Suo servo (Abd) in molte parti nel Suo Libro, ad esempio, 'Benedetto Colui che ha fatto scendere il Discrimine sul Suo servo'. (7)


    È accertato che egli (sallallaahu 'alayhi wa sallam) disse: "Io sono il Maestro (Sayyid) dei figli di Aadam [nel Giorno del Giudizio] e non lo sono per arroganza." (8)


    E Allah lo ha chiamato una Lampada Illuminante (Siraaj Muneer). E tutte le lodi appartengono ad Allah, e pace e benedizioni siano sul Suo Messaggero.

    NOTE:

    (1) correlato da Bukhari nel capitolo riguardante il Tafsir di Surah Fath.

    (2) L'hadith completo è: "Io sono Muhammad, e io sono Ahmad, e sono al-Maahee per mezzo del quale Allah cancella la miscredenza, e io sono al-Haashir attraverso il quale le persone sono riunite ai miei piedi, e al-Aaqib dopo il quale non vi è nessun profeta. " Riferito da Bukhari nel capitolo riguardante il Tafsir di Surah Saff

    (3) ad esempio, una persona che entra nell'Islaam dovrebbe avere tutti i suoi peccati perdonati a meno che non si ostini a commetterli, mentre è un Musulmano.

    (4) correlato da at-Tirmidhi nel capitolo della du'aa (No.3430) ed è Sahih.

    (5) correlato da Muslim nel capitolo di Dhikr e Du'aa.

    (6) Vedi Qur'an (2:54)

    (7) Qur'an (25:1)

    (8) correlato da at-Tirmidhi nel capitolo 'eccellenza del Profeta' (no.3618) ed è Sahih.

    da Troid.org
    tradotto da Um Muhammad Al-Mahdi

Share This Page